La creazione di un mondo: demografica di un regno

Una delle cose più difficili, almeno per me, di creare un mondo da zero, è quella di stabilire quanti abitanti ci sono, come è suddivisa la popolazione e qual è la concentrazione di abitanti nelle varie zone del mondo, assicurandosi che le informazioni siano realistiche e credibili.

Nel caso specifico di Evegreene, la cui ambientazione è un fantasy con un livello di tecnologia paragonabile alla nostra Europa tardo medievale / rinascimentale, ho usato diverse fonti e strumenti, sia online che cartacei.

La mia base di partenza sono i libri del grande storico Jacques Le Goff, che ha pubblicato una grandissima quantità di saggi sulla vita dell’uomo nel Medioevo.
In particolare, ho trovato molto utili La civiltà dell’Occidente medievale, Storia Universale. Il Basso Medioevo, Il meraviglioso e il quotidiano nell’Occidente medievale, L’Uomo medievale, Il Medioevo, alle origini dell’identità europea, e Uomini e donne del Medioevo.

I libri di Le Goff, per quanto interessanti e ricchi di informazioni, sono però un po’ troppo generici quando si tratta mettere insieme una sorta di “anagrafica al contrario”.
D’altra parte, spulciare archivi e analizzare dati è un lavoro da tesi universitaria che non ho il tempo materiale di fare, e che sarebbe comunque molto specifico rispetto al mio scopo attuale.

Ecco allora che il World Wide Web ci viene in aiuto, con saggi e ricerche più fruibili, perché contengono i dati già elaborati e sono scritte con un taglio adatto a chi ha lo scopo di creare un gioco di ruolo.

Medieval Demographics made easy è un eccellente saggio di S. John Ross, che ha il grosso vantaggio di essere breve e di contere tutte le informazioni per mettere insieme una popolazione credibile in modo spiccio, con tanto di esempi e di bibliografia per chi volesse documentarsi in modo più approfondito.

Se però come me avete capito la teoria, ma non ve la cavate benissimo in matematica, un tool utile e ancora più veloce è il Medieval Demographics Calculator del sito donjon;RPG Tools.
Il tool è veramente molto semplice: basta inserire la dimensione del regno che si vuole creare, la densità di popolazione e l’età del regno, e in un attimo avremo una demografica degli abitanti del regno, inlcuso il numero di città principali, gli abitanti per città, il numero di edifici, il numero di centri abitati e anche un po’ più di dettagli sulla capitale.

Il tool è molto comodo e veloce, ma andrebbe sempre affiancato alla lettura di materiale che analizza la materia in modo più discorsivo, dato che le informazioni fornite dal tool sono molto generiche e necessitano di una revisione per essere adattate allo scopo.
Il tool è in effetti molto utile anche da usare così com’è per arricchire un’ambientazione pre-esistente, ma è solo una base di partenza, seppur valida, quando si crea un mondo da zero.

Un altro tool simile, sempre molto valido e utile, è il The Domesday Book, già citato anche da S. John Ross nella sua pagina.
Questo tool è interessante perché è possibile impostare valori come la forma di governo, che in effetti influiscono su come si configura la popolazione di un regno.

Annunci