Le avventure di Maru e Mara

Le avventure di Maru e Mara è un piccolo esperimento che ho creato un po’ di tempo fa usando Twine 2.0 e che non avevo mai condiviso prima, nella speranza di perfezionarlo.

Twine è un sistema che permette facilmente di creare storie interattive, molto simili come principio a i vecchi librogame di Lupo Solitario.
La complessità dei giochi che si possono creare con Twine può variare molto, dal semplice testo interattivo, a veri e propri videogiochi.

L’immagine di copertina mostra la struttura del gioco nell’editor di Twine, e penso sia già visibile, a colpo d’occhio, come Twine possa essere usato non solo per creare avventure testuali e testo interattivo, ma anche per studiare e pianificare le meccaniche di gioco da implementare poi in editor più complessi.

Le avventure di Maru e Mara si colloca a metà tra testo interattivo e videogioco vero e proprio: si tratta infatti di una specie di gioco di ruolo testuale, ispirato ai classici giochi di ruolo giapponesi a turni.

Il gioco non è finito, ed è più che altro un esperimento, ma mi piacerebbe iniziare a condividerlo e (spero) raccogliere un po’ di feedback.

Nota: cliccando su “Home” infondo alla pagina del gioco, si finisce nel mini sito che contiene tutti i miei esperimenti (incompiuti) creati con Twine.

Hello, world!

Il mio primo post su questo blog risale al primo di aprile di quest’anno, ma in tre mesi non ho mai scritto una vera introduzione; non mi sono mai presentata e non ho mai spiegato le ragioni per cui ho aperto questo blog.

Blogging U.Visto che il compito di oggi di Blogging 101 è quello di presentarsi e presentare il proprio blog, colgo la palla al balzo e mi occupo finalmente di fare gli onori di casa.

Ho creato questo blog come uno spazio per condividere i miei disegni, i racconti e le mie disavventure.
Si tratta quindi di uno spazio molto personale, nonostante sia un blog pubblico.

La mia intenzione, oltre a condividere disegni e racconti, è discrivere piccole recensioni di libri, film, serie TV,  di documentare le sessioni di D&D con gli amici, e naturalmente di pubblicare le foto dei miei gatti.

Per quanto il mio sia un blog personale, mi piacerebbe che diventasse un mezzo per entrare in contatto e confrontarmi con persone che, come me, amano gli animali, la scienza, la cultura “geek”.

Spero, in futuro, di poter continuare a scrivere regolarmente su questo blog, in modo che possa diventare una “macchina del tempo”, che mi permetta di rivivere i momenti che ho documentato.

Massimo Polidoro e Joseph Campbell

Come nasce un mito? Il viaggio dell’eroe… a cartoni animati.

In questo intervento, Massimo Polidoro condivide e un cartone animato che è da poco stato pubblicato dal TED  su  “L’eroe dai mille volti” , di Joseph Campbell, sottolineandone l’importanza per chi volesse scrivere racconti (ma anche videogiochi o avventure di giochi di ruolo).

schema che descrive il viaggio dell'eroe
Il viaggio dell’eroe

L’eroe dai mille volti” contiene infatti una descrizione del “viaggio dell’eroe” (The Hero’s Journey), lo schema applicato a qualunque storia e che comprende la chiamata, il superamento della prima soglia, l’abbandono del mondo ordinario, la discesa, la prova centrale, la ricompensa, la rinascita.

 

 

Mi piacerebbe trattare questo argomento più in dettaglio, in quanto non solo “L’eroe dai mille volti” è una lettura fondamentale per i narratori, ma è anche un libro a cui tengo molto, che ho scoperto tantissimi anni fa perché citato nell’edizione annotata di “Le cronache di Dragonlance“.

Nel frattempo, consiglio di leggersi l’intervento di Massimo sull’argomento: contiene informazioni utili, ulteriori approfondimenti e suggerimenti di letture, che non mancherò di seguire.

Questo libro è mio!

Disegno di elfa oscura con in mano un libro
Disegno che ho fatto millemila anni fa, su carta per stampanti di pessima qualità.
Sembra essere il preferito di tutti quelli che vedono i miei disegni, e non ho ancora capito bene perché (pare abbia a che fare con la composizione).
Un giorno cercherò di rifarlo correggendo gli errori e migliorando alcuni dettagli.

Kit Keelhan Soph, mezzelfa ranger.

Immagine di un'elfa
Kit Keelhan Soph
Vecchio schizzo colorato a computer.

Kit Keelhan Soph è un mio vecchio personaggio di AD&D, ranger mezzelfa, dei tempi in cui giocavamo a una campagna dark fantasy ambientata nel mondo di Ravenloft.

Nonostante l’aspetto un po’ inquietante, Kit è una persona molto gentile, con un grande amore per a vita, che difende ad ogni costo.

Agile e veloce in battaglia, preferisce usare l’arco, e se farà sempre il possibile per evitare di uccidere gli avversari, spesso trattenendosi e non sfruttando il massimo del suo potenziale.

Razza: Mezzelfa

Classe: Ranger

Allineamento: Caotico Buono (se non ricordo male. Sono passati tanti anni).